Amundi, Aviva e Banca Patrimoni Sella & C. lanciano "Sella Balance Protection 80"

Comunicato stampa

Amundi, primo asset manager europeo1, Banca Patrimoni Sella & C., la Società del gruppo Sella specializzata nei servizi di private banking e wealth management, e Aviva, annunciano il lancio del fondo "Sella Balance Protection 80".

Il fondo, inserito nella polizza multiramo distribuita da Banca Patrimoni Sella & C. Aviva Strategy Balance, si caratterizza per:

  • una protezione giornaliera del valore della Quota pari all'80% del massimo valore raggiunto dalla stessa a partire dalla data di inizio operatività del fondo e fino alla data di scadenza del fondo o al verificarsi di determinati eventi (Valore protetto). La protezione è erogata da Amundi;
  • un portafoglio in grado di offrire flessibilità e diversificazione nell'asset allocation, che può essere investito in un insieme di fondi a gestione attiva e ETF del Gruppo Amundi, esposti ai mercati azionari, obbligazionari e multiasset.
  • l'expertise del team multiasset di Amundi, forte di una piattaforma di gestione dedicata dotata di importanti capacità di ricerca interna e di gestione del rischio, con masse in gestione superiori ai euro 305 miliardi2.

Stefano Piantelli, Direttore Prodotti e Servizi di Banca Patrimoni Sella & C., ha affermato: "Siamo particolarmente soddisfatti di questo nuovo strumento che arricchisce la nostra offerta di polizze multiramo. La partnership con Amundi e Aviva ci consente di proporre soluzioni solide ed innovative ai nostri clienti, intercettando in maniera sempre più puntuale molteplici esigenze di investimento e rispondendo con efficacia ai diversi scenari di mercato».

Mario Guarnone, Head of Distribution di Aviva ha commentato: "Dalla collaborazione con Banca Patrimoni Sella & C. è nata una partnership strategica con il comune obiettivo di cogliere le opportunità di un mercato in continua evoluzione attraverso una gamma di soluzioni completa e personalizzabile. Grazie anche alla expertise consolidata del Gruppo Amundi, l'introduzione di uno strumento protetto permette di completare le combinazioni a disposizione della polizza Multiramo per intercettare anche quel segmento di clientela che cerca il miglior equilibrio tra contenimento della volatilità e ricerca di un rendimento adeguato al rischio".

Paolo Proli, Head of Retail division and Executive Board member di Amundi SGR, ha affermato: "Siamo particolarmente soddisfatti di offrire ai nostri partner soluzioni su misura e innovative. In particolar modo in questa occasione abbiamo messo in campo diverse expertise del Gruppo Amundi, quali la gestione strutturata a protezione di un portafoglio che puó essere investito in fondi attivi e passivi.".

Vincenzo Sagone, Head of ETF, Indexing & Smart Beta business unit di Amundi SGR, completa: "nel nostro dialogo costante con i distributori constatiamo una domanda crescente di ETF e soluzioni passive come sottostanti per unit linked, gestioni patrimoniali, fondi di fondi e portafogli modello. Gli ETF sono scelti in quanto facilitano l'accesso a una varietà di esposizioni e contribuiscono ad aumentare la flessibilità e la diversificazione del portafoglio".

 


Contatti per la stampa

Amundi SGR
Debora Pastore
Tel: +39 02 00 65 26 58
Cell. + 39 346 9643 277
debora.pastore@amundi.com


Lob Media Relations
Tel. 02 89 35 42 03
Giangiuseppe Bianchi
gbianchi@lobcom.it, 335 6765624
Doriana Lubrano
dlubrano@lobcom.it, 335 5697385


Sella
Filippo Fantasia
Cell. +39 335 120 27 13
filippo.fantasia@sella.it
ufficiostampa@sella.it

 

1 Fonte: IPE "Top 500 Asset Managers" pubblicato a giugno 2021, sulla base delle masse in gestione al 31/12/2020
2 Fonte : Amundi a giugno 2021

Milano,
13 ottobre 2021
Questa pagina contiene un testo rivolto esclusivamente ai giornalisti. Ricordiamo che per avere più complete informazioni contrattuali è necessario fare riferimento ai fogli informativi pubblicati sulla sezione Trasparenza del presente sito internet o reperibili presso le succursali della Banca. Questa pagina contiene un testo rivolto esclusivamente ai giornalisti. Ricordiamo che per avere più complete informazioni contrattuali è necessario fare riferimento ai fogli informativi pubblicati sulla sezione Trasparenza del presente sito internet o reperibili presso le succursali della Banca.