Riduzione delle emissioni dal riciclo di PET, Romania

Abbiamo scelto di finanziare un progetto di riduzione delle emissioni dal riciclaggio di PET in Romania, si tratta del primo di questa tipologia certificato per l'offsetting in Europa. È l'unico parco di riciclo integrato in Romania, il primo nel suo genere, ed è il più grande del sud est Europa.
Questo progetto contribuisce in maniera diretta allo sviluppo dell'economia circolare.

 

SUSTAINABLE DEVELOPMENT GOALS

 

Impatti e benefici

Impatti ambientali. La produzione tramite materiale riciclato comporta la riduzione fino al 48% in meno delle emissioni di CO2 rispetto alla produzione degli stessi prodotti utilizzando materiale PET vergine. I consumi sono ridotti del 30% e c'è un risparmio di combustibili fossili fino al 75% rispetto al processo di produzione da PET vergine. Inoltre, anche l'ambiente risulta più pulito grazie alla raccolta di rifiuti di bottiglie in PET e grazie all'attività di riciclaggio.

Impatto sociale. Il progetto permette l'aumento di opportunità lavorative nelle aree di Buzau, Iasi, Frasinu, Urziceni in Romania, e promuove la parità di genere incoraggiando le donne a ricoprire ruoli dirigenziali, compresi quelli di primo livello. A livello educativo, il programma dà un contributo importante allo sviluppo sociale, trattando le tematiche dell'ecologia e del riciclo in tutte le scuole della regione. Tutti i servizi all'interno dell'azienda sono forniti da risorse locali, questo permette lo sviluppo di capacità tecnologica regionale con una manodopera e manutenzione tecnica in continua crescita.

Innovazione. Green Group è stato riconosciuto come prima azienda ad essere accreditata dalla certificazione internazionale Gold Standard per la riduzione fino a 60.000 tonnellate di CO2 ogni anno. Green Group di recente ha avviato un progetto in collaborazione con la Circular Economy Coalition, il Comune di Buzau e l'Istituto per l'Economia Circolare con i seguenti obiettivi: 

  • identificare nuovi modelli di business per la produzione, la distribuzione e il consumo che consentano il passaggio dal possesso di beni alla fruizione di servizi;
  • permettere lo spostamento in aree specifiche di sistemi logistici più mirati per offrire servizi dedicati;
  • promuovere attività umane che diano un contributo alla protezione degli ecosistemi e alla ricostruzione del capitale naturale.